Chiudi
Prenotazione

Richiedi informazioni

Si informa la gentile clientela che La Meridiana rimarrà chiusa tra i mesi di Novembre e Marzo.

Grazie per prenotare direttamente con noi!
Usa il promo code
ONLY4YOU
Per ottenere un buono da € 50,00 da spendere al nostro ristorante gourmet “il Rosmarino”

Allianz Global Assistance

Le Nostre Ricette

Le ricette regionali della Liguria sono saporite, elaborate e in genere poco dispendiose. Il grande uso delle verdure e delle piante aromatiche rendono le portate sane , equilibrate ed adatte per tutti i regimi alimentari.

Ecco qualche idea per portare un po’ di Liguria in tavola

 

La Ricetta Di Maggio 

Omaggio alla nonna e alla mamma: tagliatelle fatte in casa

 

Ingredienti per 5 persone (si calcola sempre un uovo ogni 100 g di farina)

  • Farina 00  500 g 
  • Uova intere 5 (a temperatura ambiente) 
  • Sale fino, un pizzico

Utensili

  • Matterello
  • Spianatoia di legno
  • Pellicola trasparente
  • Canovacci di stoffa o tovaglia

 Preparazione

  • Organizzatevi su un piano da lavoro in legno, quindi fate la classica fontana di farina allargando bene il buco centrale con le dita, rompete su un piatto le uova una alla volta e versatele nel centro della fontana con un pizzico di sale. 
  • Una volta versate le uova nella fontana e aggiustate di sale, iniziate a sbatterle delicatamente con la forchetta, man mano che sbattete iniziate ad unire anche la farina in modo da non farvi colare l’uovo da tutte le parti. 
  • In maniera piuttosto veloce raccogliete tutta la farina con le mani iniziando ad impastare, lavorando il composto fino ad ottenere un panetto liscio, asciutto e non troppo morbido.
  • Avvolgetelo nella pellicola trasparente e lasciatelo riposare per 30 minuti.
  • Trascorsa la mezz’ora riprendete l’impasto, spolverate un poco di farina sulla tavola di legno, schiacciate un pochino l’impasto con le mani a formare tipo una “pizzetta tonda”, quindi iniziate a stendere con il matterello.
  • Man mano che stendete arrotolate la sfoglia al matterello, tirandola “strofinando” i palmi su di essa, allontanandoli e riavvicinandoli, poi ristendetela tutta sulla tavola, tiratela un pochino e riavvolgetela al mattarello continuando a tirare “strofinando” con le mani. Continuate fino ad ottenere una sfoglia di circa uno o due millimetri. 
  • Una volta ottenuta la sfoglia, allargatela per bene sulla tavola, fatela asciugare qualche minuto, quindi iniziate ad arrotolarla su se stessa spolverandola con un pochino di farina.
    • Con un coltello grande a lama liscia iniziate ad affettarla della misura che desiderate (da 3 a 4 millimetri per fettuccine e tagliatelle, da 5 a 6 millimetri per le pappardelle). 
    • Una volta affettata tutta, stendete un canovaccio grande o una tovaglia, allargate i rotolini con le mani per srotolare le tagliatelle e sistematele sdraiandole sul canovaccio spolverando con un pochino di farina. Copritele con un altro canovaccio o tovaglia e mettete il tegame dell’acqua a bollire per cuocerle.
    •  Una volta che l’acqua bolle, versate le vostre fettuccine un poco alla volta, e fate cuocere per circa 5/6 minuti scarsi.

 

 

La Ricetta di Marzo - Aprile 

Una ricetta che è molto più di una salsa e di un condimento : è un'arte antica che si tramanda di generazione in generazione , come il mortaio su cui si prepara . 

Non tutti oggi hanno a casa un pestello od il tempo da dedicare al delicato processo che porta le foglie del basilico e diventare il pesto , e quindi ecco la nostra versione "moderna" che , per puristi-del-pesto chiamiamo “Crema di basilico”

  • Pulire in acqua le foglie del mazzetto di basilico ed asciugarle bene.
  • Mettere intanto nel mixer - raffreddato precedentemente nel freezer – gli ingredienti, con il seguente ordine:

- 1 pizzico sale grosso 

- 1 ciuffo di prezzemolo per rendere il pesto più verde

- ½  spicchio d’aglio ed 1 nocetta di burro

- 1 pugno di pinoli

- ½ bicchiere di olio extra-vergine d’oliva.

  • Frullare bene sino ad ottenere una pasta cremosa, quindi aggiungere:

- le foglie del basilico, frullando a scatti.

  • Terminare aggiungendo:

- 2 cucchiai da tavola di parmigiano reggiano di prima scelta già grattugiato.

  •  Mettere la crema in un vasetto a chiusura ermetica e riporre in frigorifero.

Si conserva un settimana circa.

 

 

 

OK

Visitando questo sito, acconsente all'uso di cookie per fini comprendenti la pubblicità e l'analisi.
Maggiori informazioni